Criteri di valutazione

 

 

 

CRITERI E STRUMENTI DI VALUTAZIONE ADOTTATI DAL

COLLEGIO DEI DOCENTI IN DATA 22 OTTOBRE 2012

 

Nel corso dell’anno scolastico gli studenti sono valutati con prove orali, scritte e pratiche a seconda della materia. I docenti danno rilevanza non soltanto al sapere nozionistico, ma anche alle competenze e alla capacità, da parte di ciascun alunno, di saper collegare autonomamente gli argomenti trattati nelle diverse materie e rielaborarle fornendo un’interpretazione critica dei contenuti. Il profitto viene misurato e quantificato, in relazione agli obiettivi prefissati dall’insegnante, nel seguente modo:

 

 

voto

giudizio

Descrittore

10

ottimo

Lo studente/la studentessa dimostra di avere ottime competenze e conoscenze. Si serve di un linguaggio tecnico e appropriato. Arricchisce le lezioni con interventi critici. Svolge i compiti assegnati con diligenza e dedizione. Raggiunge risultati eccellenti.

9

distinto

Lo studente/la studentessa denota competenze e conoscenze molto buone.

Elabora i contenuti in modo pertinente trovando gli opportuni collegamenti. Collabora alle lezioni in modo attivo e critico. Lo studio è costante e approfondito.

8

buono

Lo studente/la studentessa raggiunge in gran parte gli obiettivi prefissati.

Le competenze e conoscenze sono buone. È in grado di lavorare in modo autonomo; fornisce contributi personali e pertinenti. Lo studio è costante.

Collabora alle lezioni e individua collegamenti interdisciplinari.

7

discreto soddisfacente

Lo studente/la studentessa raggiunge in parte gli obiettivi prefissati. Comprende la sostanza dei contenuti e li applica correttamente. È in grado di risolvere determinati problemi. Svolge i compiti in modo autonomo e responsabile. Evidenzia un discreto grado di competenze.

6

sufficiente

Lo studente/la studentessa raggiunge il livello minimo degli obiettivi prefissati. Dimostra di conoscere sufficientemente i contenuti, ma non riesce ad elaborarli in modo critico e ad individuare collegamenti

interdisciplinari; l’impegno nello studio rientra nei limiti della sufficienza.

Le competenze sono al livello minimo.

5

insufficiente

Lo studente/la studentessa non raggiunge gli obiettivi preposti; le competenze e conoscenze di base acquisite sono frammentarie. Lo studente dimostra scarso interesse per la materia e si applica poco. Il metodo di lavoro risulta superficiale e disordinato.

3 -4

gravemente

insufficiente

 

Lo studente/la studentessa evidenzia lacune gravi, competenze e conoscenze di base sono estremamente frammentarie. Il metodo di lavoro è disorganico. Lo studente/la studentessa non manifesta alcun interesse per la materia, né alcuna applicazione allo studio. Egli/ella denota inoltre difficoltà di concentrazione in classe.

Il voto 3 non verrà riportato nella pagella.

 

 

 

 

 

VOTO DI CONDOTTA

 

I seguenti indicatori valgono per stabilire il voto di condotta di ciascun alunno (si veda il Regolamento d'Istituto e la Carta dello studente)

 

Osservanza degli obblighi dello studente

  • Frequenza delle lezioni e rispetto degli orari
  • Puntualità nella presentazione delle giustificazioni per assenza
  • Rispetto del Regolamento d'Istituto

 

Comportamento all'interno della classe

  • Puntualità nello svolgimento e nella consegna dei compiti assegnati
  • Impegno e collaborazione durante le attività didattiche
  • Impegno nell'approfondimento e nell'elaborazione dei contenuti didattici nello studio domestico
  • Puntualità nell'acquisto e nell'utilizzo del materiale scolastico individuale(libri di testo,quaderni, cancelleria)
  • Uso responsabile del materiale didattico di proprietà della scuola (libri della biblioteca, dizionari)
  • Rispetto degli arredi e delle strutture scolastiche

 

Comportamento all'interno della comunità scolastica

  • Comportamento rispettoso nei confronti del direttore, degli insegnanti, del personale non docente e dei compagni.
  • Utilizzo di un linguaggio consono all'ambiente scolastico
  • Disponibilità nel collaborare e nel fornire aiuto e assistenza ai compagni
  • Atteggiamento positivo nei confronti della comunità scolastica e della classe
  • Comportamento corretto durante le attività extrascolastiche (viaggi d'istruzione, gite, tirocini)

 

 

Voto di condotta

Descrizione

10

Lo studente/la studentessa rispetta pienamente il Regolamento d’Istituto e la Carta dello studente, ad esempio nei seguenti modi:

  • Frequenza assidua allle lezioni.
  • Pieno rispetto degli orari.
  • Impegno assiduo e propositivo nelle attività didattiche
  • Atteggiamento corretto e positivo nei riguardi della comunità scolastica
  • Rispetto e utilizzo responsabile del materiale, degli arredi e delle strutture scolastiche.
  • Puntualità nello svolgimento delle consegne scolastiche e nella presentazione delle giustificazioni per assenza.
  • Assenza di richiami scritti o provvedimenti disciplinari.

 

9

Lo studente/la studentessa rispetta in massima parte il Regolamento d’Istituto e la Carta dello studente, ad esempio nei seguenti modi:

  • Frequenza regolare delle lezioni
  • Rispetto degli orari.
  • Impegno costante e collaborativo nelle attività scolastiche
  • Atteggiamento corretto nei riguardi della comunità scolastica
  • Rispetto e utilizzo responsabile del materiale, degli arredi e delle strutture scolastiche.
  • Puntualità nello svolgimento delle consegne scolastiche e nella presentazione delle giustificazioni per assenza.
  • Assenza di richiami scritti o provvedimenti disciplinari.

8

Lo studente/la studentessa rispetta prevalentemente il Regolamento d’Istituto e la Carta dello studente, ad esempio nei seguenti modi:

  • Frequenza non sempre regolare alle lezioni
  • Ritardi saltuari alle lezioni o alle attività organizzate dalla scuola
  • Impegno e collaborazione incostanti durante le attività didattiche
  • Comportamento non sempre corretto nei confronti della comunità scolastica
  • Episodi di uso irresponsabile o irrispettoso del materiale, degli arredi e delle strutture scolastiche.
  • Svolgimento delle consegne scolastiche e presentazione delle giustificazioni per assenza non sempre puntuali
  • Presenza di richiami scritti o provvedimenti disciplinari

7

Lo studente/la studentessa rispetta parzialmente il Regolamento d’Istituto e la Carta dello studente, ad esempio nei seguenti modi:

  • Frequenza irregolare alle lezioni
  • Ritardi frequenti alle lezioni o alle altre attività organizzate dalla scuola
  • Impegno limitato nelle attività didattiche e scarsa collaborazione
  • Comportamento irrispettoso verso la comunità scolastica
  • Uso improprio e scarso rispetto del materiale, degli arredi e delle strutture scolastiche
  • Frequenti ritardi nello svolgimento delle consegne scolastiche e nella presentazione delle giustificazioni per assenza
  • Presenza di più richiami scritti o provvedimenti disciplinari
  • Infrazione del divieto di fumo nell’area scolastica

6

Lo studente/la studentessa rispetta in minima parte il Regolamento d’Istituto e la Carta dello studente, ad esempio nei seguenti modi:

  • Frequenza irregolare alle lezioni
  • Ritardi frequenti alle lezioni o alle altre attività organizzate dalla scuola
  • Scarso impegno nelle attività didattiche e persistente disturbo in classe
  • Comportamento spesso irrispettoso nei confronti della  comunità scolastica
  • Uso improprio e irrispettoso del materiale scolastico, degli arredi e delle strutture scolastiche.
  • Persistenti ritardi nell'adempimento delle consegne scolastiche e nella presentazione delle giustificazioni per assenze
  • Presenza di più richiami scritti o provvedimenti disciplinari

5

Lo studente/la studentessa dimostra una totale mancanza di rispetto per il Regolamento d'Istituto e per la Carta dello studente

 

 

 

Richiami disciplinari scritti

 

La nota disciplinare ascritta nel registro di classe deve essere preceduta da almeno un avvertimento verbale, onde dare la possibilità all'alunno di rivedere e migliorare il suo comportamento. Ripetute infrazioni delle regole di comportamento stabilite portano al richiamo scritto. Anche l'utilizzo reiterato di un linguaggio scurrile può quindi giustificare un richiamo disciplinare scritto.

 

E' inoltre previsto un richiamo disciplinare scritto , senza precedente avvertimiento, in alcuni casi specifici, come per esempio:

 

 

  • Almeno tre assenze ingiustificate

 

  • Continui ritardi alle lezioni

 

  • Uso dell'ascensore senza permesso

 

  • Infrazione del divieto di fumo

 

  • Allontanamento dall'area scolastica senza permesso

 

  • Danneggiamento del materiale didattico di proprietà della scuola, dell'arredo e delle strutture scolastiche

 

  • Atti irrispettosi nei confronti del personale scolastico (docente e non docente) e dei compagni

 

  • Mobbing a danno di altri studenti

 

Un richiamo disciplinare scritto di per sé preclude il voto 10. E' comunque prerogativa del Consiglio di classe, dopo aver preso in considerazione i suddetti indicatori, stabilire il voto di condotta definitivo.

 



Prossimi Eventi

There are currently no upcoming events.